La capsula dentale – meglio nota come corona dentale artificiale o corona protesica – è una soluzione per ricoprire un dente danneggiato a causa di problemi differenti. Il suo ruolo è quello di proteggere il dente, dopo un’adeguata cura, attraverso una ricopertura protesica.Questa protesi, infatti, oltre a tutelare il dente curato da traumi e/o fratture, consente di ripristinare la giusta forma anatomica, necessaria sia per masticare che per armonizzare il sorriso.Grazie all’incapsulamento dentale, processo che permette al dentista di inserire la corona, si possono risolvere problemi importanti lavorando con un approccio conservativo, ovvero mantenendo il più possibile i tessuti dentari naturali.Ecco perché questo è un argomento da approfondire: conviene puntare sulla capsula dentale? Quando si mette e quali sono i costi? Scopriamo insieme i dettagli.[toc]Cos'è una capsula dentale: definizioneCon questo termine si intende una corona artificiale composta da una struttura interna in metallo o in ceramica rinforzata (zirconia, disilicato di litio, etc) ed un rivestimento estetico in resina o ceramica che riproduce lo smalto naturale. Il suo scopo è quello di coprire un dente che ha subito cure particolarmente invadenti e che è stato rimodellato, in modo da poter essere ricoperto da una protesi che riproduce le forme e le dimensioni originali.Quanto costa una capsula dentale?Quanto costa ricostruire un dente con le corone? Sempre difficile dare prezzi esatti per cure che prevedono, prima di tutto, un’analisi accurata della condizione di partenza. In ogni caso, ecco quanto costa un percorso per inserire un dente incapsulato al netto di altre cure accessorie (tipo devitalizzazione o cura delle carie).Costo corona al dentista (odontotecnico)100 - 600 euroCosto corona al paziente500 - 2.000 euroImpianto, faccette, corona: differenze?Meglio mettere una capsula o le faccette? Qual è la differenza tra corona e impianto? Questi elementi rientrano nella famiglia delle protesi ma hanno scopi differenti.Mentre la corona dentale serve a ricoprire un dente che ha subito un trauma importante, la faccetta dentale in ceramica si applica quando bisogna correggere problemi estetici minimi. L’impianto dentale, invece, sostituisce completamente la radice dentaria e si applica quando non c’è la possibilità di mantenere in alcun modo il moncone naturale.Quindi, non esiste una soluzione migliore tra impianti, faccette e corone ma quella più adatta a ciascuna situazione clinica. L’idea è quella di lavorare in un’ottica conservativa e minimamente invasiva: il dentista saprà consigliarti se scegliere faccette o ricostruzione dopo un trauma dentale.Cosa vuol dire fare la corona di un dente?Significa risolvere un problema avanzato di carie o frattura (ma non solo) con una ricopertura protesica. Il dentista, invece, deve valutare una serie di fattori molto importanti per ottenere il miglior risultato possibile. Ad esempio, quali sono i materiali migliori?Metallo-ceramica: l’anima è fatta con leghe di metalli, l’involucro esterno è composto da una ceramica che conferisce alla corona le sembianze di un dente.Metallo-composito: la copertura è in resina composita, materiale diverso dalla ceramica; di solito questa soluzione viene adottata per corone provvisorie a lungo termine.Corone senza metallo: non utilizza quest’ultimo elemento ed ha come principale vantaggio un rendimento estetico migliore; può essere in ceramica integrale (zirconia, disilicato di litio, etc) con o senza rivestimento in ceramica feldspatica.La capsula viene creata dall’odontotecnico che deve rispettare una serie di parametri per ottenere una capsula perfettamente aderente al moncone preparato dal dentista.Il lavoro è simile a quello di un artigiano dato che riproduce lo smalto con il giusto colore e piccoli difetti, in modo da ottenere una capsula uguale al dente.Quando incapsulare un dente con la corona?Sostanzialmente i denti si incapsulano nel momento in cui sono estremamente danneggiati ma possono essere ancora salvati. L’approccio conservativo spinge verso la possibilità di diminuire, quando possibile, l’invasività degli interventi.Quindi, piuttosto che estrarre un dente e inserire un impianto si ricorre ad una corona dentale, che è una terapia protesica suggerita nel momento in cui il dente:è gravemente danneggiato a causa della carie;ha subito una frattura oppure è scheggiato;ha uno smalto troppo sottile e/o rovinato;c’è stata una pulpite o una devitalizzazione;bisogna ricoprire un impianto dentale.Le corone dentali non vengono usate solo per ricoprire i denti ma anche gli impianti – composti da perno in endo-osseo in titanio, moncone e capsula – inseriti con un intervento chirurgico.Come si applica una capsula dentaleIl processo, in linea teorica, per applicare una corona è abbastanza semplice e si divide in 4 momenti fondamentali, che possono differenziarsi in base alla situazione clinica.Rimuovere i tessuti danneggiati e preparare il monconeIn questa fase il dentista, con il classico trapano (turbina) e altre frese, elimina la parte di dente danneggiata; eventualmente, procede anche con altre cure tipo quella per devitalizzare il dente.Come si applica una capsula dentale.Poi bisogna limare e prepara il moncone, ovvero quella parte di dente che servirà a mantenere e fissare la corona assicurandosi che sia sufficientemente resistente. Ovviamente, se necessario, queste operazioni vengono effettuate con anestesia senza alcun dolore.Impronta per riprodurre la capsula dentaleIl secondo passaggio è registrare la forma del dente per fare in modo che l’odontotecnico sia in grado di riprodurre una corona quanto più simile possibile al dente curato.Applicazione di una corona provvisoriaIn attesa che la corona definitiva sia pronta, il moncone non può essere lasciato senza una adeguata protezione; ecco perché è necessario applicare una protesi provvisoria, che verrà successivamente sostituita al momento della cementazione della corona definitiva.Verifica e applicazione della corona definitivaUna volta pronta la protesi definitiva, si valutano altri fattori, come il colore e la forma, prima di applicare la corona sul moncone con un cemento definitivo. Se il lavoro è stato eseguito a regola d’arte, non si dovrà notare differenza tra denti veri e corona e la durata della protesi nel tempo sarà soddisfacente.Quanto ci vuole a incapsulare un denteDipende dai tempi tecnici necessari a creare la corona, che viene prodotta dall’odontotecnico. Si tratta di un lavoro di precisione che deve tenere in considerazione anche fattori estetici.Quindi è difficile valutare con esattezza quanto tempo ci vuole per mettere una corona definitiva. C’è una soluzione per ridurre i normali tempi di attesa?Scansione intraorale digitalizzata con il nuovo dispositivo Straumann VirtuoVivoIn uno studio odontoiatrico digitalizzato è possibile prendere un’impronta ottica con scanner intra-orale e con la tecnologia CAD-CAM (come quella che abbiamo nello studio dentistico Cozzolino) si può ottenere la protesi in studio, in tempi minimi, grazie anche all’ausilio di stampanti 3D. In alternativa, bisogna inviare la scansione al laboratorio odontotecnico, procedura che dilaterà i tempi di fabbricazione.Quanto dura una capsula dentale?Non esiste un tempo di scadenza per i denti incapsulati e non c’è modo di ipotizzare quando potrebbero subentrare problemi. Su un lavoro di incapsulamento eseguito a regola d’arte, con i migliori materiali a disposizione, la letteratura riporta una durata di circa 10 anni ma il risultato clinico è fortemente influenzato da fattori individuali, nonchè dalle abitudini (alimentari e di vita) di ciascun paziente. Ci sono dei fattori che influenzano la durata della corona?Dipendono da chi esegue il lavoro, come sceglie i materiali, ma anche dalle attenzioni che riguardano il paziente rispetto all’igiene orale in casa e la pulizia dal dentista.Problemi di una capsula dentaleCome molte cure e terapie, anche nell’incapsulamento di un dente possono subentrare problemi e complicanze che si possono risolvere in modi diversi.Cosa succede, ad esempio, se ho dolore a un dente incapsulato? C’è differenza se è stato devitalizzato o meno? Oppure la capsula irrita la gengiva? In alcuni casi si prova dolore masticando sul lato della corona, quindi con una pressione.In tutti questi casi, è impossibile fare una diagnosi senza un’adeguata visita per scoprire le eventuali cause del disagio. Il consiglio migliore in questi casi: contattare immediatamente il dentista per prenotare una visita e approntare la cura adeguata.